HOME

 


TRIBUTO AI BEATLES – BEATLES TRIBUTE – BEATLES COVER BAND


LET IT BEAT tributo ai Beatles in concerto
Sabato 24 febbraio ore 21:00
Teatro comunale di Carpi (MO), Piazza Dei Martiri 72.

Spettacolo a favore di AMO (Associazione Malati Oncologici) col patrocinio del comune di Carpi.
Info e prevendita Radio Bruno 059/641430

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone, chitarra e il seguente testo "EETIT THE BEAT BEAT BEATLES TRIBUTE BAND WwW letit beat. IT f LET BEAT Tributo ai Beatles LET BEAT Tributeband FEBBRAIO TEATRO COMUNALE DI CARPI 24 Spettacolo a favore di ASSOCIAZIONE AMO Piazza dei martiri, 72 NOI E i BEATLES ORE 21 Introduce lo spettacolo Sara Gozzi Con patrocinio Info e prevendita 059.641430 DRESS CODE SUGGERITO ANNI 60 Sponsor BPER: CITTAD CARPI"

LET IT BEAT da Reggio Emilia dal 2009 ripropongono in 4 come gli originali i grandi successi di tutta la carriera dei Beatles, dal vivo e senza basi, con cambio d’abito e qualità strumentale, vocale e scenica. Aggiungono anche la giusta dose di ironia per dare vita ad uno spettacolo di circa 2 ore per divertire e divertirsi, ideale per tutte le età dagli 0 ai 199 anni.

PIER PAOLO PANCALDI: diplomato al conservatorio di Ferrara ma reggiano di adozione, vanta innumerevoli collaborazioni ed è docente di chitarra, tastiera e canto al Cepam Reggio Emilia

MASSIMO DE MATTEIS: Batterista dei Popinga, percussionista degli Ukulele radio show, è docente di batteria al Cepam Reggio Emilia

MICHELE CAPUTO: Da Solferino, uno dei più affermati e giovani interpreti di George Harrison italiani, attualmente nei “Beatbox”

ELIA LUNETTA: Da Mestre, voce e basso, giovane ma talentuoso Paul McCartney, già nei “Beatrolls”

VIDEO

FOTO

TOUR

CONTATTI

LET IT BEAT non è solo un gruppo musicale .

LET IT BEAT è un progetto che va oltre la musica, va oltre ogni singola nota diffusa sul palco.

In tredici anni di attività concertistica, dal 2009, si sono susseguite emozioni che possono andare al di là del semplice concerto live. Oltre a Pierpaolo Pancaldi, Massimo De Matteis e Giovanni Cavalcabue, i fondatori, si sono avvicendati musicisti di ottimo spessore artistico e professionale, uniti dalla voglia di esprimere al meglio un genere musicale, ma soprattutto di spingere alla conoscenza di una Band inglese, che ha rappresentato la miglior evoluzione sociale e di costume al mondo…. i BEATLES

I LET IT BEAT, quindi, non sono solo un “complesso”, come venivano chiamati i gruppi musicali degli anni 60’( il beat come genere insegna): Sono un insieme di persone unite dalla voglia di diffondere il più possibile, il carattere, l’impatto scenico ma soprattutto i capolavori musicali che 4 ragazzi di Liverpool un giorno decisero di scrivere, imprimere e divulgare in tutto il pianeta.

I LET IT BEAT quindi accettano la sfida di rappresentare i Beatles e la loro favolosa esistenza, attraverso concerti live di ottimo e umile spessore, attraverso strumenti vintage che hanno rappresentato il marchio di fabbrica dei “nostri”, ma soprattutto attraverso quelle canzoni che tutti conosciamo, che tutti cantiamo e che almeno una volta nella vita abbiamo anche ballato e suonato.

…insomma…  i LET IT BEAT vi faranno perdere la testa!!

sasso marconi senza teste